Dott.ssa Ilaria Artusi

Approccio clinico

Ecco perché la Terapia Breve Strategica risulta essere un approccio:

  • focale, ossia orientato al presente e alla risoluzione del sintomo;
  • radicale, dal momento che riesce a modificare non solo il modo in cui la persona vive il suo sintomo ma anche il modo in cui vive la sua realtà in generale;
  • efficace ed efficiente, ossia che permette un cambiamento effettivo in tempi brevi;
  • non è farmacologico ma solo psicologico;
  • é rivolto a tutti, sia cioè a chi soffre di un disturbo psicologico, sia a chi sta attraversando un momento difficile e sente il bisogno di un confronto o di un supporto.

Insieme alla Terapia Breve Strategica, che lavora prevalentemente sul qui e ora, utilizzo, là dove necessario e comunque sempre in accordo col paziente, un approccio più analitico, in particolare l’Analisi Transazionale. In genere, dopo dieci sedute, tempo nel quale generalmente si riesce a raggiungere l’obiettivo prefissato fin dall’inizio col paziente, si valuta la possibilità di continuare a lavorare insieme rivolgendosi di più al passato e alla sua storia, per individuare meglio le dinamiche interne che possono essere state all’origine del problema manifestato.
Tre sono i principi dell’Analisi Transazionale:

  • OKNESS, che vuol dire che ognuno ha in sé le stesse potenzialità di cambiamento;
  • DECISIONALITÀ, che vuol dire che ognuno può ri-decidere le scelte della sua vita e avere una maggiore autonomia;
  • CONTRATTUALITÀ, per cui ognuno è in grado di concordare con il terapeuta obiettivi, mete e progetti.

Secondo l’Analisi Transazionale, la crescita di ognuno di noi può avvenire in modo ‘sano’ se viene appagata dentro di lui la ‘fame di carezze’ –.
In particolare, il nostro Io, in ottica transazionale, sarebbe formato da tre stati psichici distinti che sono:

  • l’Io Genitore, che nasce dai messaggi interiorizzati dai nostri genitori reali;
  • l’Io Adulto, ossia la parte obiettiva e autonoma di noi che vive nel ‘qui e ora’;
  • l’Io Bambino, costituito da tutte le esperienze vissute nell’infanzia ma che può riattivarsi nel presente a seguito di determinate situazioni cosiddette ‘situazioni elastico’.

Il raggiungimento dell’AUTONOMIA personale è l’obiettivo principale del percorso terapeutico.

Un altro metodo terapeutico che utilizzo è l’EMDR – dall’inglese Eyes Movement Desensitization and Reprocessing, ossia Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari –, ossia un trattamento psicoterapeutico particolarmente indicato nel caso di traumi psicologici. Dal greco ‘trauma psicologico’ significa ‘ferita dell’anima’, una ferita che se non metabolizzata può creare disturbi psicologici anche molto gravi.

Nei casi in cui la persona non presenti un particolare disturbo di natura psicologica ma voglia essere aiutata a superare un momento particolarmente difficile della sua vita, a gestire lo stress e a recuperare energie sia fisiche che psicologiche, utilizzo il Training Autogeno, uno strumento molto utile per raggiungere una condizione di rilassamento profondo e per ritrovare il proprio benessere psico-fisico.

Dott.ssa Ilaria Artusi
P.I. 01885040517

Iscrizione Ordine Psicologi Toscana, specializzata in Psicoterapia Breve Strategica n. 4100
Laurea quinquennale in Psicologia

declino responsabilità | privacy | cookie policy | codice deontologico

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

© 2020 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Ilaria Artusi
© 2020. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.

www.psicologi-italia.it